Come giocano i professionisti delle scommesse: Guida

0
73

Come giocano i professionisti delle scommesse? Molti si pongono questa domanda per poter capire come diventare dei veri esperti nel campo del Betting. Prendere come modello un professionista in effetti può aiutare a raggiungere un certo metodo valido per vincere, e non solo. Osservando un professionista ed ascoltando i suoi consigli si possono anche mettere in pratica diverse strategie vincenti alle scommesse.

L’importante è prendere come esempio un vero esperto, e non un semplice individuo che si apostrofa come “professionista”, quando invece non lo è.

I veri professionisti del Betting sono pochissimi, e spesso sono in incognito, la maggioranza di chi si professa tale, è solo gente disoccupata che ha trovato un modo per mettere il piatto a tavola fregando le persone.

Come giocano i professionisti delle scommesse: Gli studi matematici e i software

Un vero professionista non lascia nulla al caso. Il campo del Betting infatti si basa su dati molto precisi e matematici, e nulla viene lasciato in balia della fortuna. Quando un esperto nel campo delle scommesse vince, è perché ha studiato per diversi anni e finalmente ha sviluppato un metodo adatto. In tal modo, grazie a studi che ha svolto precedentemente, è in grado anche di fare determinati pronostici.

Quello che infatti i professionisti tengono a mente per vincere una scommessa o una certa somma, è  proprio il fatto che il settore delle scommesse è una vera e propria scienza. Questo significa che ogni vincita viene dettata da diversi studi matematici svolti prima della scommessa, come l’analisi delle statistiche, di precisi algoritmi ed anche dei pronostici.

Di conseguenza, prima di puntare una giocata, si devono esaminare tutti i dati matematici. Senza questi fondamentali strumenti, è molto difficile riuscire effettivamente a vincere.

Un vero professionista fa proprio così: esamina, studia, scruta tutti i dati, e poi punta. Per potersi aiutare nei vari calcoli statistici, molti si servono anche di software molto utili, come ad esempio quelli offerti dall’azienda BetSystem ai suoi clienti. Tale società è stata ideata da Antony Bottiglieri e Christian Rocconi, veri professionisti nel campo del Betting.

I software di cui si è parlato perfetto di calcolare i pronostici senza sforzo, e in questo modo il professionista risparmia tempo e concentrazione, e sa bene quando poter puntare e dove.

Come giocano i professionisti: il metodo

Nel paragrafo precedente si è parlato di metodo. Per capire come giocano i professionisti delle scommesse, si deve considerare il fatto che abbiano accumulato una certa esperienza nel corso degli anni, tale che ha permesso loro di sviluppare un metodo vincente.

Per vincere nel Betting, si deve seguire un metodo basato sull’organizzazione e sulla precisione. Insomma, un metodo schematico, che diventerà sempre più vincente con il tempo e con l’esperienza. Una volta che finalmente il cliente lo avrà trovato, potrà utilizzarlo sempre e darà i suoi frutti. Per ottenerlo, si devono seguire delle considerazioni importanti.

Tra queste ad esempio vi è il fatto che un professionista vero scommette sempre in Live, cioè durante lo svolgimento dei vari eventi. Oltre a questo, un altro accorgimento molto utile da poter seguire è il fatto di puntare sempre dopo aver visto almeno 10 minuti di partita. Questo può far aumentare le probabilità di vittoria.

Come giocano i professionisti delle scommesse: il bankroll e la concentrazione

Un professionista tiene sempre in considerazione il budget. Prima di tutto, la scelta del budget è importantissima perché senza una certa somma di denaro da cui partire, non si può proprio iniziare a scommettere.

Fermo restando che si può diventare professionisti anche partendo da cifre basse, va però fatta una precisazione. Più la cifra è bassa, e più ci vorrà tempo a vedere dei risultati. Se invece si parte da un capitale abbastanza alto, la possibilità di arrivare a vittorie elevate aumenta. Seguendo i consigli di Antony Bottiglieri, tutti i clienti che ha visto iniziare a scommettere con cifre basse, come poche centinaia di euro, da soli, cioè senza i suoi consigli, inizialmente avevano difficoltà.

Una volta poi che hanno seguito le sue indicazioni, sono riusciti ad apprendere un metodo valido, e a guadagnare anche 1000 euro al mese.

Rimane il fatto però che chi è partito da cifre basse, ha dovuto faticare di più di altri. Attenzione a non fraintendere queste parole: questo non significa che si debba partire da cifre elevatissime e scommettere il più possibile, a caso e senza uno studio preliminare. Ovviamente la vittoria sarà dettata sempre anche dal modo in cui si scommette. La cifra elevata aiuta ad accelerare i tempi di vittoria, ma si deve tener conto anche di tantissimi altri fattori. Un esperto del Betting tende sempre ad iniziare a puntare da cifre elevate.

Un vero professionista inoltre non si lascia mai travolgere però dalla voglia di coprire le perdite. Questo significa che se perde, deve cercare di rimanere lucido senza lasciarsi trasportare dalla voglia di provare a riguadagnare i soldi persi. In questo modo infatti si rischia solamente di perderne ancora di più.

Tale discorso è collegato alla concentrazione e al fatto di non dare retta ad alcun tipo di sentimento, mentre si gioca. Che si provi rabbia, dolore, tristezza o eccessiva gioia, non importa: un professionista rimane concentrato e quasi impassibile. Questo è fondamentale perché se invece ci si lascia sopraffare dalle sensazioni, si rischia di perdere la concentrazione e non calcolare bene pronostici ecc…

Come giocano i professionisti delle scommesse: online

Come specifica Antony Bottiglieri, ma anche un altro professionista del Betting, Christian Rocconi, un vero professionista deve scommettere online, e non in agenzia. Questa è la prima regola da seguire. In realtà, dovrebbe farlo anche chi ha l’obiettivo di accumulare vittorie, ma si trova alle prime armi. Quello che occorre vedere per poter veramente vivere di Betting o almeno provarci, sono le quote dei bookmakers, online. Attenzione anche ai siti sui quali si scommette: non tutti vanno bene, e l’ideale sarebbe sempre seguire quelli consigliati da un professionista.

Come giocano i professionisti: altri dettagli

Mai giocare d’azzardo: anche questa regola fa parte delle “cose da non fare” ed è fondamentale. I grandi esperti raccomandano di lasciare sempre uno stake del 2% circa in rapporto alla cifra che si possiede. Un altro consiglio molto utile è mai inserire un numero eccessivo di eventi all’interno di una giocata.

Secondo il parere dei professionisti, l’ideale sarebbe non superare il massimo di tre partite per giocata. In poche parole, più si esagera con il numero di eventi, e più le probabilità di vincita calano. Come si è visto, i professionisti adottato quindi un certo metodo per giocare. Se si seguono tutti questi fattori e se ci si impegna, nulla toglie anche a chi è alle prime armi, di poter diventare presto un grande esperto del Betting.

SHARE
Previous articleStake nelle scommesse: Come Funziona?

LEAVE A REPLY