Commissioni Betting Exchange: Come funziona?

0
77
commissioni-betfair

Chi mi conosce bene sa che utilizzo i social per mostrare i profitti che realizzo (e che ottengono i miei clienti) con il Betting Exchange.

In questa guida tratto dettagliatamente l’argomento delle commissioni Betting Exchange, questo perché molti di voi sono interessati non solo a conoscere l’ammontare delle tasse imposte sul betting, ma perché altri di voi mi chiedono cosa devono fare con l’Agenzia delle Entrate.

Commissioni Betting Exchange: Cosa sono?

Commissioni-Betting

Le commissioni Betting Exchange sono sostanzialmente una tassa che la piattaforma addebita al cliente per usufruire del servizio della stessa. In buona sostanza il Trader Sportivo (cliente) paga un ammontare in euro per poter scommettere sulla piattaforma.

Gli standard mondiali sono molto chiari in questo senso e la loro politica è più semplice di quanto si possa pensare. Per disposizione il mondo del Betting Exchange addebita ai clienti commissioni in misura percentuale al profitto realizzato dagli scommettitori stessi. Questo vuol dire che esiste una tassazione percentuale, prestabilita a monte, che impone ai clienti di pagare una tassa fissa in funzione dei loro guadagni.

Le commissioni Betting Exchange vengono addebitate al cliente solo nel caso di operazioni concluse con esisto positivo, mentre nel caso in cui le operazioni risultassero perdenti il cliente non dovrebbe pagare nemmeno un centesimo di tasse.

Commissioni Betting Exchange: Come funziona?

scommesse-sportive

Come abbiamo detto poc’anzi, cioè che non esistono commissioni fisse ad eseguito proprio perché non si addebitano al cliente commissioni sulle perdite, è giusto chiederci a quanto ammonta questa percentuale di tasse sul vinto.

A tal proposito ogni operatore presenta una diversa tassazione e regole più o meno articolate. E’ doveroso chiarire comunque che in genere le tasse vengono addebitate alla conclusione dell’operazione stessa, constatato l’esisto, la piattaforma addebita le commissioni.

In questo senso è doveroso dire che ogni piattaforma di Betting Exchange possiede una specifica politica sulle commissioni. Politica queste che solitamente può essere utilizzata per attrarre un bacino selezionato di clientela.

Commissioni Betfair

Una delle piattaforme più felicemente note nel mondo del Betting Exchange, è quella di Betfair.

Le commissioni Betfair si presentano con una struttura più articolata rispetto a quelle degli altri competitori. In Betfair abbiamo una tassazione del tipo degressivo, con un sistema di punti attribuito in base al volume di scommesse abbinate ogni settimana.

Le commissioni di degressive di Betfair rappresentano un notevole vantaggio per gli scommettitori, la tassazione infatti è impostata in modo tale da avere uno sconto di commissioni rispetto a quelle base che dipendono dal Paese di residenza del cliente.

Per terminare i clienti che rientrano in una serie di parametri e sono da considerasi sempre vincenti, vedono addebitata una tassa esclusiva chiamata premium charge.

Commissioni Betting Exchange Italia

commissioni-betfair

In Italia le commissioni nel Betting Exchange vengono addebitate esclusivamente sui profitti e ammontano ad un 5% fisso che viene addebitato al termine dell’operazione di mercato. Le tasse fisse di Betfair Italia contengono anche le tasse Statali che la piattaforma paga come sostituto d’imposta.

La legge italiana infatti permette a Betfair di comportarsi come un vero e proprio sostituto d’imposta prelevando il 20% delle tasse sulle commissioni che i clienti pagano a Betfair.

In Italia inoltre esiste un altro operatore di Betting Exchange chiamato Betflag, che nel 2014 ha immesso un profilo di commissioni nella sua piattaforma di Betting Exchange pari al 5%.

Commissioni: Agenzie delle Entrate

Grazie a quanto dichiarato prima in merito alla tassazione Betting Exchange lo scommettitore non deve fare nessuna dichiarazione  dei redditi alle Agenzie Entrate per il periodo di imposta annuale. L’importo che avrebbe dovuto dichiarare è già trattenuto alla fonte.

Ti ricordo sempre che ogni cittadino residente all’interno dei confini italiani, per legge, deve scommettere usufruendo di piattaforme AAMS. Per i minori di 18 anni il gioco è vietato.

Diminuire le commissioni pagate nel Betting Exchange

Esiste un modo molto intelligente per diminuire le commissioni pagate nel Betting Exchange, e consiste nell’accumulare sempre più punti, grazie a questi punti ottenuti in Exchange si avrà diritto ad uno sconto sulle commissioni di Betfair.

Lo sconto massimo ottenibile, che solitamente hanno solamente i grandi professionisti perché sono coloro che accumulano più punti è pari al 60%.

LEAVE A REPLY