Quanto si guadagna con il Betting Exchange?

0
90

Da quando il Betting Exchange è nato, e si è diffuso praticamente in quasi tutto il mondo civilizzato, da allora il modo di concepire il betting professionistico si è evoluto a favore di pochi esperti delle scommesse.

Guadagnare con il Betting Exchange è diventato con il tempo il modo migliore per ottenere uno stipendio dalle scommesse sportive. Ad oggi sono moltissimi i miei studenti che si avvicinano al mondo del betting professionistico chiedendomi quanto si guadagna col Betting Exchange.

Per vivere di Betting Exchange non esistono trucchi, né strategie. Il Betting Exchange richiede passione, studio, metodo e strumenti di analisi all’avanguardia, chi afferma il contrario non è di certo un professionista.

In Italia, dove ormai non vivo più, è pieno di persone che fanno corsi sul Betting Exchange senza aver mai scommesse veramente. Ancora sorrido quando vedo autentici millantatori dire che è possibile guadagnare sul tennis utilizzando la versione italiana di Betfair.

Questa come altre sciocchezze che vengono strillate sono solo alcune delle scemenze che personaggi dall’aspetto discutibile vendono per oro colato.

Nella mia carriera di Trader Sportivo professionista ho conosciuto molti Pro del betting, persone con un alto Q.I. che mi hanno mostrato quanto realmente sia possibile guadagnare dal betting Exchange. Grazie ai loro insegnamenti e alla loro dose di disponibilità sono arrivato dove sono oggi.

Il mercato Britannico mi ha svezzato, ed oggi sono qui per condividere con te una parte degli insegnamenti che mi hanno permesso in 2 anni solari di guadagnare circa 100.000 euro con le scommesse.

Quanti soldi si guadagnano con il Betting Exchange: La verità

Guadagnare uno stipendio con il Betting Exchange è assolutamente possibile. Ovviamente esistono molte prove di quello che sto dicendo, professionisti in giro per il mondo, stanziati nella patria delle scommesse sportive, mostrano in circoli riservati concetti e operazioni di mercato da farti brillare gli occhi.

Certamente queste persone vivono quasi totalmente nell’anonimato perché non vogliono essere disturbate da mucchi di ludopatici in cerca della schedina giornaliera.

Io stesso sono stato per molto tempo al pubblico, ma quando mi sono reso conto di quanto rendesse in termini di guadagni la mia operatività, ho deciso correttamente di lasciare il pubblico per ritirarmi totalmente a vita privata.

Quando guadagni 60.000 euro in un solo anno dalla tua operatività è ovvio che pensi di doverti dedicare esclusivamente a vivere di betting Exchange.

Ho impiegato un anno per prendere questa decisione. Ma alla fine ne è valsa la pena, i miei profitti stanno aumentando e sto sempre di più raggiungendo vette che prima non immaginavo di poter raggiungere.

Davanti a te hai la prova evidente che guadagnare uno stipendio con il Betting Exchange è assolutamente fattibile.

Oramai di media al mese guadagno dalle 6 alle 7 volte uno stipendio italiano nella norma. Ovviamente non è tutto oro quello che luccica, anche io ho dei mesi storti, ma quello che conta è tirare fuori i profitti nell’arco dell’anno solare.

Professionisti che ti dicono che bisogna andare in attivo tutti mesi sono dei ciarlatani, figurati se possono mai guadagnare dalle scommesse. Se ne trovi uno ti invito a segnalarmelo, avrò cura di smentirlo pubblicamente risultati alla mano.

Come guadagnare soldi con il Betting Exchange

Guadagnare soldi con il betting exchange è qualcosa che si impara a fronte di tanto studio e lavoro sul campo.

Vincere al Betting Exchange è paradossalmente più complesso rispetto a vincere al betting tradizionale, questo perché il sistema su cui è fondato il trading sportivo alcune volte può risultare ingannevole.

E’ importante capire alcune dinamiche di mercato, e ovviamente avere piena conoscenza di tutti gli strumenti messi a disposizione della piattaforma. Una volta ottenute queste competenze di base il betting exchange regala enormi opportunità di profitto.

Purtroppo anche qui siamo immersi in un mondo di ciarlatani. Qualche pseudo professionista ha inventato e diffonde tecniche assolutamente fallimentari per guadagnare soldi al Betting Exchange. E’ il caso ad esempio del metodo a bancata del pareggio, banca la squadra favorita e altre idiozie, strategie di cui nessun professionista si servirebbe mai per guadagnare denaro con il Betting Exchange.

La cosa interessante di questi fantastici professoroni delle scommesse è che diffondono tecniche e strategie che loro stessi non hanno mai utilizzato. Non le utilizzano perché oltre ad essere improponibili sono assolutamente fallimentari.

L’unico vero sistema per guadagnare al Betting Exchange è quello di scommettere per valore. Le Value Bets infatti sono l’unico modo per vivere di betting exchange.

I professionisti delle scommesse si avvalgono di strumenti di analisi all’avanguardia capaci di generare automaticamente le value bets.

cos'è-uno-sport-trader

La maggior parte dei professionisti del betting exchange si avvale del sistema di Analisi Supremo. Sistema che è approdato nel mercato italiano, grazie al Manuale Sacro.

Quanto guadagna un professionista con il Betting Exchange

Quanti soldi guadagna un professionista con il Betting Exchange?

Un professionista del Betting Exchange, per definirsi tale deve guadagnare almeno dai 25k fino ai 40k con le scommesse.

Professionisti del calibro del sottoscritto o altri mostri sacri del betting guadagnano solitamente l’anno solare dai 50k fino a cifre astronomiche quali 300k

quanto-guadagna-un-tipster

I professionisti del Betting Exchange usano la piattaforma più elitaria di sempre: Betfair.

Solitamente un professionista delle scommesse opera esclusivamente nella versione britannica di Betfair, e spesso non ha la residenza in Italia per ovvie ragioni logistiche.

Chi sono i professionisti italiani del Betting Exchange 

Quanti soldi si possono guadagnare con il Betting Exchange? A questa domanda aveva risposto con molta fermezza e decisione BetSystem una delle aziende più importanti del mondo nel panorama della formazione e consulenza scommesse.

Non è un caso infatti che i migliori Trader Sportivi di origine italiana lavorino per questa rinomata azienda.

LEAVE A REPLY